BUSINESS COACH IN AZIENDA

In azienda il business coach può essere il professionista perfetto per aumentare le capacità e le abilità di manager e dirigenti che aspirano alla realizzazione personale e al successo dell’azienda presso cui lavorano. Un doppio risultato con un unico aiuto.

 

successo di team

Qual è il ruolo di un Business Coach all’interno di un’azienda?

Scopri come diventare Business Coach e promuoverti sul web

 

Il business coach in azienda è una figura molto ricercata perché sono molti i manager che si rivolgono a lui per migliorare le proprie performance ad acquisire sicurezza e fiducia in se stessi, doti che uomo d’affari deve obbligatoriamente possedere: non è sufficiente  essere capaci, bisogna porsi nella giusta maniera, essere brillanti, sicuri, pensare che prima ancora di vendere il prodotto è necessario promuovere se stessi.

Il business coach in azienda ha lo scopo di far emergere le potenzialità del singolo individuo, aiutandolo a prefiggersi tabelle di marcia chiare e precise per un percorso orientato al raggiungimento del proprio goal.

Essendo il cliente un uomo d’affari, in azienda il business coach lavorerà principalmente su due aspetti:
1) La costruzione di una personalità sicura e positiva, ovvero smussare e migliorare alcuni lati caratteriali che a lungo andare potrebbero danneggiare l’immagine di una persona. Questo step include aiutare il cliente ad accrescere l’autostima nei confronti di stesso ed essere più auto consapevole dei propri mezzi e delle proprie capacità.
2) L’attuazione di un percorso con obiettivi precisi, che porti al successo e alla realizzazione personale.

 

I DIVERSI TIPI DI BUSINESS COACH

In azienda il business coach può distinguersi in:

  • CORPORATE COACH, in questo caso il business coach in azienda lavora a stretto contatto con il gruppo dirigente della cosiddetta “corporate”, integrando coaching individuale e coaching di gruppo, ed eventualmente intervenendo anche sui livelli intermedi e sulla base dell’azienda;
  • EXECUTIVE COACH, è il business coach che in azienda si dedica esclusivamente ai singoli manager ed executive nello svolgimento del proprio ruolo in azienda, I benefici riscontrati sono: leadership più efficace, migliore gestione del tempo, delle priorità e di conseguenza dello stress, migliore capacità di delega e di gestione del proprio team;
  • CAREER COACH, il suo intervento è finalizzato allo sviluppo della carriera e della realizzazione professionale. E’ particolarmente indicato per gestire i momenti di transizione e di cambiamento legati a ristrutturazioni aziendali o alla perdita del lavoro, per sviluppare competenze legate ad un nuovo ruolo da ricoprire, per affrontare nuove sfide imprenditoriali;
  • TEAM COACH, questo tipo di business coach in azienda interviene in un gruppo come facilitatore, aiutando singoli membri nel passaggio da una visione centrata sulle proprie competenze e modi di pensare ad una visione d’insieme delle competenze utili allo sviluppo del gruppo.

 

DOVE L’INTERVENTO DI UN BUSINESS COACH IN AZIENDA RISULTA ESSERE PIU’ EFFICACE E AIUTA AD OTTENERE MIGLIORI RISULTATI?

A seconda delle mansioni ricoperte, il business coach vaglierà obiettivi specifici e mirati.

Per un manager la presenza di un business coach in azienda può agevolarlo nel:

  • diventare consapevole del proprio valore e focalizzarsi sulle cose importanti e prioritarie;
  • sviluppare la propria eccellenza operativa per contribuire a far fronte alle turbolenze di mercato e alla competitività internazionale;
  • bilanciare gli impegni lavorativi in modo da poter avere una vita personale;
  • acquisire capacità di delega e di supervisone;
  • imparare a diventare più creativo e inventivo nella ricerca e nello sviluppo di prodotti e servizi;
  • gestire situazioni caratterizzate da forte tensione emotiva e stress;
  • ridisegnare e reinventarsi un proprio percorso professionale in caso di uscita volontaria o coatta dal mondo del lavoro.

Per un dirigente il sostegno di un business coach in azienda può servire a:

  • creare un clima aziendale sereno, in cui vi sia compartecipazione nelle decisioni con i collaboratori;
  • imparare ad agire in modo più rapido ed efficace, migliorando la propria capacità di comunicazione relazionale;
  • rinforzare la propria autorevolezza e il proprio ruolo di guida;
  • bilanciare la vita lavorativa con gli impegni quotidiani legati alla famiglia e il desiderio di dedicarsi alle proprie passioni;
  • aumentare la capacità di delega;
  • sviluppare un gruppo di management ampio, diverso per cultura, nazionalità, religione, per attrarre e tirare fuori il meglio del loro talento, per trasformarlo in un vantaggio competitivo;
  • acquisire coraggio nel prendere decisioni audaci.

Per una donna un business coach in azienda può risultare utile per:

  • raggiungere il traguardo di capo-azienda, superando eventuali convinzioni autolimitanti e stereotipi culturali o ambientali;
  • aumentare il livello di fiducia in se stessa;
  • trovare il giusto equilibrio tra vita provata e professionale;
  • comprendere che si può essere una brava madre senza per questo dover rinunciare ai propri sogni o alle proprie soddisfazioni lavorative. Si può essere efficienti a lavoro e amorevoli a casa, un aspetto non esclude l’altro.

 

Decidere di ricorrere all’aiuto di un business coach in azienda potrà rivelarsi la scelta vincente per risolvere le difficoltà, eliminare gli elementi negativi per il profitto e rinforzare quelli positivi; potrà suggerire nuove strategie per incrementare la produttività e consolidare il rapporto con i propri collaboratori.

Candidati per diventare un Mental Coach Certificato

Scopri come dare una svolta alla tua vita professionale e personale