Blog

Coaching, il miglior amico degli studenti nell’orientamento scolastico

Orientamento scolastico e coaching _ Sanja Masic Life & Teen Coach

Nell’orientamento scolastico le tecniche di Mental Coaching si dimostrano innovative ed estremamente utili perché aiutano nella scoperta e nella valorizzazione delle potenzialità dello studente.

I talenti dei ragazzi vengono fatti emergere e diventano gli strumenti stessi su cui far leva per portare i giovani adolescenti alla consapevolezza dei propri obiettivi.

 

QUALE SCUOLA SUPERIORE? UNA SCELTA IMPORTANTE

Il passaggio dalla scuola media a quella superiore si presenta per la maggior parte dei giovani come un incrocio formato da molteplici direzioni, tutte nuove e da esplorare.

Se per alcuni studenti scegliere il percorso scolastico appare semplice e naturale, per altri si prospetta un’opportunità tanto straordinaria quanto complicata. Talvolta succede che questi giovani vivano una condizione carica di aspirazioni e desideri ma, allo stesso tempo, siano fortemente timorosi e confusi.

Nella scelta del proprio percorso scolastico è utile informarsi in anticipo per individuare le varie possibilità, rilevando gli eventuali pro e contro di ciascuna di esse.

Esistono numerose attività, progetti e guide di orientamento scolastico che supportano i ragazzi. Tuttavia i test d’orientamento, data la loro stessa natura di test preconfezionati, mostrano evidenti limiti e, dall’altra parte, l’eccesso d’informazione può creare confusione e sfiducia.

In questa situazione i giovani, assieme ai loro genitori divengono consapevoli dell’importanza enorme della motivazione personale nella scelta del percorso scolastico.

La consapevolezza dei propri talenti, dei propri interessi, dei desideri e degli obiettivi è fondamentale per i ragazzi per riuscire a fare una scelta matura e per mettersi nelle condizioni di affrontare nel modo migliore la nuova avventura scolastica. Una scelta ragionata, sentita e consapevole è lo strumento più potente che il giovane studente ha a disposizione per affrontare e superare le difficoltà che inevitabilmente incontrerà in questo suo percorso di cambiamento e crescita.

 

ORIENTARSI CON IL COACHING

 

orientamento scolastico - Sanja Masic Life & Teen Coach

 

La maggior parte dei ragazzi non viene messo nelle condizioni di cogliere l’importanza della scelta del percorso scolastico nel passaggio alle superiori: una scelta in grado di influire per il resto della vita.

Dal mio punto di vista i giovani dovrebbero capire che l’orientamento è parte integrante, formativa e permanente della propria vita, quando si è studenti e sempre.

Oggi più che mai esiste la possibilità di conoscere e di scegliere tra numerosi e diversi percorsi formativi e come supporto alla scelta ci sono a disposizione molteplici strumenti.

 

Il migliore supporto che un giovane può avere nell’orientamento alla scelta del percorso formativo è il mental coaching.
Con il Coaching il giovane si sente e diventa realmente protagonista delle proprie scelte senza escludere l’aiuto esterno.
La “filosofia” del Coaching si basa sul rispetto dell’unicità dell’individuo.

 

Chiunque di noi è unico e irripetibile: questo concetto è un valore essenziale che serve a supportare il percorso di apprendimento.

Il Mental Coach che affianca un giovane studente si rivolge direttamente a lui e lo interpella in prima persona nel rispetto della sua specificità di individuo mettendo i bisogni, gli interessi e le aspirazioni continuamente al “centro” degli obiettivi da realizzare.

Ad esempio, se sei uno studente e stai per decidere il tuo futuro focalizzati su alcune semplici domande:

  • Che cosa mi motiva per davvero?
  • In che cosa riesco dare il mio meglio?
  • Che cosa mi aspetto di realizzare nel futuro?
  • Come potrò raggiungere ciò che voglio?

Ovviamente il coaching non è un’attività che si può svolgere da soli con se stessi, non è un test.

Il ruolo attivo del Mental Coach è fondamentale perché è dotato di competenze e tecniche specifiche per l’ascolto e per saper porre le domande più adatte a ciascuno per tirar fuori il meglio, per accompagnare verso la piena consapevolezza delle proprie potenzialità e per arrivare a “mettersi al centro” dei propri obiettivi.

 

Genitore, insegnante o giovane studente: se vuoi saperne di più sul coaching come strumento di orientamento scolastico… contattami!

Sarò felice di rispondere alle tue domande e confrontarmi con te.

 

One Comment to "Coaching, il miglior amico degli studenti nell’orientamento scolastico"

  1. Stefano Barba
    6 marzo 2015 at 12:00

    Brava Sanja, ottimo spunto di discussione. Condivido al 100% il tuo punto di vista. L’età giusta per iniziare a parlare con i giovani di mental coaching è proprio quella intorno ai 14 anni . La scelta della scuola è il primo e più importante step per un giovane ed il supporto di un coach è fondamentale. Considerando che nei mesi a seguire si può iniziare a parlare di road map ed obiettivi per creare le basi di una vita veramente piena di soddisfazioni .

Leave a comment

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *