La motivazione nel coaching

La motivazione nel coaching spinge una persona a raggiungere un obiettivo. Se vuoi raggiungere un traguardo, un Mental Coach sarà in grado di guidarti lavorando sulle tue motivazioni personali.

2005_iconic_picture_director_actress

Cos’è il Mental Coaching e a cosa serve?

Scopri il percorso di formazione in mental coaching di CMC Italia

 

Perchè è importante la motivazione nel coaching? Intraprendere un percorso di coaching ti fornirà gli elementi necessari non solo per fortificare le tue motivazioni personali ma anche per aiutare gli altri in questo percorso. Se sei un professionista, un formatore o semplicemente un appassionato del settore, diventare Mental Coach potrebbe essere la risposta giusta per nuove opportunità professionali e personali.

La motivazione nel coaching ha un importanza fondamentale. Buona parte del lavoro del Mental Coach consiste infatti nell’aiutare altre persone a capire meglio le motivazioni che li spingono a raggiungere determinati obiettivi e a rinforzarle.
Avere delle buone motivazioni nel coaching ci spronerà nel conseguimento delle nostre azioni e nel raggiungimento di risultati migliori.

 

LA MOTIVAZIONE E IL MENTAL COACHING
L’applicazione della motivazione nel coaching è efficace perché si fonda sulla convinzione che il raggiungimento di migliori risultati è più semplice rendendo il nostro impegno divertente e quindi gratificante.
Proprio per questa ragione la motivazione nel coaching è il primo passo per attuare un percorso di cambiamento. Inoltre grazie alla motivazione si possono stabilire nel percorso di coaching la direzione e l’intensità delle azioni che mi accingo a compiere per raggiungere un determinato obiettivo.
Avere le idee chiare su quale coach scegliere  farà si che il giusto Mental Coach ci a iuti a trovare e intensificare le nostre motivazioni attraverso degli incentivi che dipenderanno dalla condizione dell’utente.
Motivazioni giuste e motivazioni sbagliate?
Quando svolgiamo un’attività, la motivazione può essere:

  • estrinseca, ovvero quando ci si dedica ad un’attività per ragioni esterne all’attività stessa, come ricevere lodi o perché si è costretti a farlo;
  • intrinseca, cioè quando ci impegniamo in qualcosa perché ci gratifica diventare più competenti in una determinata attività.

Una motivazione non sarà più giusta dell’altra quanto più efficace. E’dunque necessario che la motivazione nel coaching sia intrinseca.

 

MOTIVAZIONE NEL COACHING: UN APPROCCIO SCIENTIFICO
Traendo spunto dalle teorie cognitive e comportamentali più recenti la motivazione nel Coaching è diventata il pulsante principale per innescare quel meccanismo di causa-effetto che determina lo svolgimento di un azione e di un conseguente risultato.

Prendiamo in esempio la teoria dei bisogni di David McClelland secondo cui esistono delle motivazioni cognitive e secondarie che muovono il soggetto ad un determinato comportamento sociale o lavorativo e che possono essere ricondotte ad aspetti cognitivo-affettivi.
In termini semplici: ad ogni bisogno corrisponde un desiderio e una conseguente paura di non riuscire a raggiungerlo.

Il suo contributo è stato di spunto per altre teorie molto più vicine ai principi di utilizzo della motivazione nel coaching, come la teoria dell’attribuzione di Weiner secondo cui le persone che attribuiscono i loro successi alle proprie capacità personali e i loro insuccessi ad una mancanza di impegno sono in grado di persistere nello sforzo per raggiungere un obiettivo. Contrariamente chi tende ad attribuire i propri successi a fattore situazionali e gli insuccessi a deficit di capacità tenderà ad abbandonare il proprio impegno prima degli altri.

 

MOTIVAZIONE NEL MENTAL COACHING E RISULTATI
Quando mi rivolgo ad un Mental Coach la prima cosa che farò sarà definire l’obiettivo che voglio conseguire. Una volta che avrete chiarito il vostro traguardo stabilirete un piano d’azione efficace che vi permetta nel minor tempo possibile di avere dei miglioramenti e conseguire i vostri obiettivi presenti e futuri. Senza motivazione non c’è azione, senza azione non ci sono risultati.
Non possiamo pretendere di attuare un cambiamento, o raggiungere traguardi senza fare niente o rimandando a domani. E’ molto importante avere delle giuste motivazioni per essere spronati all’azione.
Raggiungere un obiettivo ed operare un cambiamento nella nostra vita richiede impegno e determinazione.
Fare appello alla propria motivazione può essere utile per tutti: sportivi, professionisti, studenti e tutti coloro che vogliono spronarsi a fare sempre meglio.
La motivazione nel coaching ci aiuterà a svolgere con le giuste energie e la volontà necessaria tutte quelle azioni che mi sono prefissato giorno per giorno.
Iniziare un corso di Mental Coach ti aiuterà a trovare le giuste motivazioni e intraprendere con il giusto spirito un percorso di cambiamento e miglioramento per se stessi e per gli altri.

Candidati per diventare un Mental Coach Certificato

Scopri come dare una svolta alla tua vita professionale e personale