Mental Coach Sportivo

Un mental coach sportivo aiuta gli atleti a raggiungere performance di successo in gara, aiutandoli a controllare stati d’animo che interferiscono con la qualità della prestazione sportiva.

Mental Coach Sportivo

Vuoi diventare l’allenatore mentale del tuo campione sportivo?

Se sei un allenatore e vuoi diventare il numero uno, scopri i vantaggi che può offrirti un corso di Mental Coaching sportivo

Il mental coach sportivo è una figura professionale che aiuta sportivi ed atleti di tutti i livelli agonistici a migliorare le loro performance. Nello sport come nella vita la mente gioca un ruolo fondamentale. Troppa ansia, troppo stress, emozioni amplificate possono giocare un ruolo fondamentale nel determinare una sconfitta poiché abbassano la qualità delle performance. Il mental coach sportivo aiuta i suoi clienti ad evitare proprio questo per portarli alla vittoria.
Il mental coach sportivo è una figura professionale altamente qualificata che per svolgere questa professione ha seguito dei corsi di coaching e ha ricevuto un attestato. Il mental coach sportivo non è una figura improvvisata, i mental coach qualificati sono pochi.
Un mental coach sportivo fa essenzialmente un’attività: allena la mente degli sportivi a controllare le loro emozioni e i pensieri limitanti.
Secondo una ricerca condotta dalla British Psycological Society – Concentration Skills Training in Sport l’allenamento mentale fatto in modo professionale da un Coach Sportivo può aumentare i risultati delle performance di uno sportivo più del 50%.LA FASE DI ALLENAMENTO E I BENEFICI DEL COACHING SPORTIVO
Un mental coach sportivo individua i punti di forza e di debolezza dell’atleta. L’allenamento consiste nell’eliminazione dei punti di debolezza e nel rafforzamento degli aspetti positivi. La mente è importante, non basta solo l’allenamento fisico a determinare un atleta vincente. Entrambi queste tipologie d’allenamento (fisico-tattica e mentale) devono coesistere per raggiungere il massimo del risultato.Un mental coach sportivo inoltre stabilisce degli obbiettivi e dei tempi per raggiungerli. Stimola l’attenzione, la concentrazione dell’atleta e lo aiuta a controllare gli stati d’animo. Insieme all’atleta un mental coach sportivo costruisce il programma di allenamento più adatto.I benefici che l’atleta può trarre dal mental coaching sportivo sono:

  • miglior controllo degli stati d’animo
  • miglior concentrazione e fiducia nelle proprie capacità durante le gare
  • miglior gestione dei momenti di stress e pressione pre-gara
  • miglior gestione dei momenti di stress e pressione durante la gara.

 

COME DIVENTARE UN MENTAL COACH CERTIFICATO
Per diventare un mental coach sportivo qualificato esistono dei corsi in coaching che preparano alle tre aree del coaching: life, business e sport. Poi starà al coach specializzarsi in una delle aree.

E’ importante scegliere attentamente il corso da seguire. E’ fondamentale evitare corsi di coaching che:

  • Promettono un lavoro sicuro al termine del corso di coaching
  • Promettono un avanzamento di carriera come coach condizionato al numero di altri partecipanti che farai iscrivere ai corsi di coaching

La qualità di una scuola di coaching è data dal rigore dell’insegnamento e dalla professionalità e certificazione dei docenti. In Italia i corsi di coaching sono un insegnamento relativamente recente perché questa disciplina è nata in America negli anni ’80 e solo negli anni ’90 ha iniziato a diffondersi in Italia. La prima scuola di mental coaching invece è stata aperta negli anni ’80 negli Stati Uniti.

 

 

CHI SI RIVOLGE AD UN MENTAL COACH SPORTIVO?

Nel mondo dello sport la figura del mental coach si è diffusa a macchia d’olio. Il mental coach sportivo viene richiesto non solo da giocatori, come è facile supporre, ma anche da allenatori e dalle stesse società sportive. Il suo obiettivo è aiutare sportivi ed atleti di tutti i livelli agonistici a migliorare le loro performance. Chi si rivolge a lui sa che per vincere una gara non basta un ottimo fisico allenato, ma è necessario anche che la mente sia libera, capace di rimanere lucida in qualunque situazione e pronta a sopportare momenti di grande stress e forte tensione emotiva.

Lavorare come mental coach significa pertanto aspirare all’eccellenza, operare affinché il proprio coachee diventi il numero uno. Assieme al campione, attraverso un allenamento mentale, il mental coach coopererà per creare una personalità forte, sicura dei propri mezzi e delle proprie abilità, allenerà la mente del giocatore a controllare le sue emozioni e i pensieri limitanti, a gestire la pressione pre-gara e durante l’esibizione, stimolerà la concentrazione e l’attenzione e svilupperà una mentalità vincente, indispensabile per raggiungere l’obiettivo a cui aspira: una performance da applausi e standing ovation.

Il mental coaching sportivo può essere intrapreso sia da giovani talenti che hanno paura di non essere all’altezza delle aspettative che gli altri hanno riposto in loro sia da campioni che non riescono più a vincere ma vogliono tornare a farlo.

 

L’OBIETTIVO FINALE DEL COACHING SPORTIVO

Lavorare come coach sportivo può dare innumerevoli soddisfazioni; questo non solo perché si aiuta a far diventare grandi degli atleti, a renderli dei campioni, a realizzare un sogno avuto fin da piccoli, ma perché soprattutto lo si fa facendogli acquisire consapevolezza nelle proprie capacità, che gli saranno utili anche nella vita di tutti i giorni. Tramite un percorso di mental coaching sportivo, basato su un allenamento mentale e sull’acquisizione di particolari tecniche di coaching sportivo, l’individuo diventa sicuro dei propri mezzi, tende ad agire invece di subire passivamente il corso degli eventi e riesce a realizzarsi come persona e professionalmente.

Candidati per diventare un Mental Coach Certificato

Scopri come dare una svolta alla tua vita professionale e personale